10Nov2014

I conservanti

Dott.ssa Setti Maria Elena


Dove c’è acqua c’è vita! Per conservare una crema è necessario utilizzare dei conservanti.

Dagli ultimi seminari che abbiamo seguito, si è compreso che la storia dei conservanti è complessa.

Molti di quelli storici come il MIT (methylisothiazolinone), sono stati introdotti nel mercato, poi dopo un po’ di tempo sono stati presi in osservazione, poi diminuiti i limiti permessi nei cosmetici e infine banditi!

A volte questo processo è durato decenni, a volte solo 2 anni come per il MIT, che è stato bandito dai cosmetici non a risciacquo, lo scorso dicembre dagli esperti del Comitato scientifico per la sicurezza dei consumatori (Cssc). Secondo gli esperti, nei cosmetici senza risciacquo, nessuna concentrazione può dirsi sicura, purtroppo è ancora ammessa una presenza nei prodotti a risciacquo pari dello 0,0015% (15 ppm) anche se con qualche riserva.

Riguardo ai parabeni, si è sentito di tutto, che facessero venire il cancro, che agissero sugli ormoni umani etc … ultimamente gli esperti dicono che non possiamo dire che sono pericolosi, ma non possiamo nemmeno dire che non lo siano! E quindi? Meglio evitarli!

Come si comporta Alchimia Natura riguardo alla conservazione dei prodotti?

Dove possibile utilizziamo antiossidanti naturali (come il tocoferolo), oli essenziali biologici, forme anidre (cioè senza acqua), magari con pH non idonei alla crescita batterica associati a conservanti di tipo naturale che derivano dall’acido caprilico, da componenti della rosa, conservanti alimentari, oppure dalla glicerina biologica o da alcool biologico (che utilizziamo per estrarre principi attivi dalle piante officinali).

Cerchiamo di utilizzare conservanti diversi per prodotti diversi, in quanto le persone hanno sempre più allergie e intolleranze e cerchiamo così di dare la possibilità a tutti di trovare il suo prodotto perfetto!

E’ una ricerca costante, un’attenzione sempre viva verso nuove tecnologie, verso nuovi modi di conservazione del prodotto, come i flaconi airless, che abbiamo introdotto per tanti prodotti, in modo che l’aria non entri a contatto con il prodotto e non alteri le sue caratteristiche.

Le nostre creme sono fresche, ricche di principi attivi vitali e siamo i primi a volerle conservare nel modo migliore, rispettando però sempre la biocompatibilità con la pelle e con l’ambiente, non dimentichiamo infatti, che tanti conservanti utilizzati nella cosmesi tradizionale sono fonti di inquinamento di acque marine e di fiumi.

La ricerca e lo studio non finiscono mai!

cerca nel blog

SCARICA GRATIS IL CORSO

come leggere un'etichetta - ingredienti dannosi

Cliccando su INVIAMI IL CORSO si accettano le condizioni sulla PRIVACY.

archivio

Leggi tutti gli articoli

pelle
lavanda
capelli
oli essenziali
oli
massaggio
profumo
maschera
pelle sensibile
cosmesi

torna
indietro
sfoglia
archivio