16Jul2015

Oli, oleoliti e oli essenziali: cosa sono? scoprilo con noi!

Dott.ssa Maria Elena Setti

Si leggono spesso le parola oli e oli essenziali, spesso scambiandole erroneamente una per l’altra, quando poi si parla di oleoliti, che sono preparazioni più rare, c’è ancora più confusione.

Ho pensato di preparare un piccolo riassunto per chiarire che cosa sono questi estratti e a cosa servono in cosmesi!

Se poi volete approfondire l’argomento e tanti altri sulla cosmesi naturale, vi consiglio di iscrivervi alla newsletter di cosmesinaturale per ricevere subito i video didattici!


http://cosmesinaturale.net/articolo/dettaglio/cosmesi_naturale_chi_siamo

Oli vegetali: sono ottenuti solitamente per spremitura a freddo, sono, per esempio, olio di oliva, olio di mandorle, olio di sesamo, olio di girasole...

Contengono lipidi( grassi) e quindi ungono. Non esistono oli vegetali “secchi”.

L’olio di lino vero (e non i cristalli liquidi di lino che sono in realtà siliconi con una % irrisoria di olio di lino), unge il capello ed è molto consigliato come impacco ristrutturante prima dello shampoo oppure, per chi ha capelli ricci e crespi, può essere usato in piccola dose sui capelli umidi. Questi oli fungono da vettori per gli oli essenziali, in modo da rendere profumato l’olio da massaggio.

Gli oli vegetali sono chiamati anche oli base o oli vettori, proprio perché possiamo solubilizzare gli oli essenziali, i profumi, dentro.



Oleoliti: Sono preparazioni antiche, le troviamo nell’antico Egitto e presso gli Etruschi.

La base è un olio vegetale, tipo mandorle, in cui si mettono a macerare le erbe officinali, per esempio camomilla, iperico, calendula e dopo alcune settimane si filtra e di ottiene, per esempio, l'oleolita di calendula in mandorle, in cui i principi attivi della calendula sono stati estratti dall'olio di mandorle.


Oli essenziali: Sono la parte profumata della pianta. Sono ottenuti per distillazione, spremitura, enflorage o solventi. Non ungono. Sono volatili.

Gli oli essenziali sono super concentrati, servono tanti Kg di pianta per avere pochi ml di olio essenziale, che risulta molto intenso come profumo e proprietà e va usato a gocce. E’ importante usare gli oli essenziali sempre diluiti in oli vettore o in creme.

cerca nel blog

SCARICA GRATIS IL CORSO

come leggere un'etichetta - ingredienti dannosi

Cliccando su INVIAMI IL CORSO si accettano le condizioni sulla PRIVACY.

archivio

Leggi tutti gli articoli

pelle
lavanda
capelli
oli essenziali
oli
massaggio
profumo
maschera
pelle sensibile
cosmesi

torna
indietro
sfoglia
archivio